Copyright 2018 - Vivere-Verde

Missione

Attiva sull'intero territorio nazionale con particolare riguardo alla realtà della metropoli romana, Vivere Verde si occupa principalmente di

  • progetti nel settore ambientale: energie rinnovabili, progetti di bonifica di siti, indagini e studi ambientali in partnership con le Istituzioni Locali, (Municipi, Comune, Provincia e Regione);
  • progetti di tipo sociale: turismo sociale e sostenibile, scambi culturali, assistenza domiciliare agli anziani, adozioni a distanza.

Di seguito alcuni dei progetti realizzati ed in corso di realizzazione:

L’associazione si propone di dar corso ad un sistema innovativo di riciclaggio dell’auto in ambito territoriale, visto che il problema dell’autodemolizione è particolarmente presente nella nostra Regione dove vengono radiati circa 200.000 veicoli ogni anno, che in buona parte vengono accumulati nei cosiddetti “sfasciacarrozze”, di cui molti più abusivi e non rispettosi delle normative ambientali in vigore. In ambito regionale viene costituito un coordinamento con le altre associazioni di categoria per l’apertura di un tavolo interistituzionale per adottare le soluzioni più idonee al problema dei rifiuti delle auto da rottamare. Per l’attuazione del progetto l’associazione Vivere Verde si avvale di associati esperti, con competenze specifiche in materia di riciclaggio dei veicoli. Intende inoltre proporre per la parte tecnico/imprenditoriale la società Bora 2000 S.r.l., che ha una esperienza trentennale nella manutenzione delle auto, visto che il progetto proposto si basa sullo smontaggio selettivo dei componenti dell’auto, effettuato con tecnologie innovative che richiedono competenze più da “meccanico” che da “demolitore” e del consorzio demolitori autorizzati di V.le Palmiro Togliatti, Roma. Verrà in parallelo avviata un’attività di ricerca e formazione, nonché di comunicazione, anche attraverso l’istituzione di un “numero verde”, l’organizzazione di eventi e manifestazioni, per divulgare il corretto utilizzo dell’auto, “progetto sull’acquisto e la cogestione di auto ibride ecologiche condivise tra persone dello stesso condominio” per ridurre gli effetti dannosi delle emissioni nocive delle auto del traffico dei parcheggi ed incentivare l’uso del mezzo collettivo nelle grandi città in funzione ecologica-ambientale sia nei confronti degli utenti (automobilisti) che degli operatori del settore, in modo da migliorare le condizioni della mobilità del territorio e la qualità della vita.

 

Nel 2005 ha presentato un progetto di Comunicazione Ambientale alla regione Lazio Assessorato all’Ambiente e Cooperazione tra i popoli. In tale contesto è accreditata nell’Albo regionale delle associazioni ecoambientali con 250 soci. Affiliata all’A.I.C.S. Associazione Italiana Cultura e Sport (settore turismo sociale), ente riconosciuto dal CONI e Ministero degli Interni. Dopo l’approvazione dell’assessorato Regionale, viene presentato al pubblico presso il “Caffè Letterario” in Via Ostiense a ROMA, il programma dell’associazione e il progetto riguardante un corso di comunicazione e educazione ambientale sul tema del riciclaggio dei rifiuti organici (il “COMPOST”) con una escursione pratica dei partecipanti al corso presso il Parco Naturale del Lazio dei Monti Simbruini, nonché con la contestuale pubblicazione di vademecum e stampe sul degrado ambientale. Nell’anno 2007 viene accreditata nel 4° Municipio e nel 2009 nel X Municipio di Roma con progetti di educazione ambientale.

Progetto di scambio culturale al fine di sviluppare il gemellaggio dal punto di vista istituzionale, storico e culturale tra la Basilicata e la Moldova tra le due cittadine di Senise e Carahasani-Stafan Voda;

Progetto sociale di adozione e sostenimento a distanza di due gemellini Africani la cui istruzione è appunto sostenuta da Vivere Verde in collaborazione con la WWT-ITALIA, A.N.I.M.I. e da TERRAMAMA ONLUS. I bambini vivono nell'orfanotrofio "Children's home" di Mombasa, in Kenya, Africa (Salvation Army Kenya). Un grazie è doveroso, anche rivolgerlo a tutti i soci e non, che partecipano alle nostre iniziative di turismo sociale. Infatti per ogni quota di partecipazione versata per i diversi eventi, 1 euro è devoluto a questo progetto.

 

Progetto Pilota per l’autogestione dei servizi accessori ( condominiali ) degli alloggi comunali (come da legge regionale 33 del 26/06/1987 Titolo IV )

Attualmente i servizi accessori riguardanti gli alloggi di proprietà comunale sono caratterizzati da: incuria, degrado del verde e degli spazi comuni e dei posti auto, assenza di qualsiasi controllo sulla gestione degli immobili con conseguente disponibilità di immobili (immobili vuoti non destinati!),  morosità, occupazione abusiva, subaffitto. Vivere Verde ha perciò elaborato un progetto pilota di autogestione dei servizi condominiali negli alloggi comunali e presentato nel 2006 all’Assessore al Patrimonio che ne apprezzava il fine e si era impegnato ad approvarlo con un finanziamento biennale di € 250.000,00.

Da questo progetto pilota si attendono questi risultati concreti:

-                    eliminazione del degrado e del deperimento degli spazi verdi;

-                    eliminazione delle morosità delle occupazioni abusive, dei cambi illegittimi e del subaffitto;

-                    un miglioramento della sicurezza e delle condizioni di vita degli inquilini;

-                    un recupero delle passività nelle casse comunali;

-                    un recupero degli alloggi liberi che possano rientrare nella disponibilità del Comune.

Tale progetto approvato ma arenatosi per problemi politico -istituzionali verrà presentato nuovamente da Vivere Verde. Clicca qui per il progetto

Progetto pilota "Assistenza domiciliare agli anziani" in collaborazione con il Comune di Roma ed Municipi per la realizzazione di attività finalizzate all'attuazione delle prestazioni di sostegno economico volte a favorire la permanenza a domicilio dei cittadini anziani in condizione di non autosufficienza tramite servizi di assistenza familiare. Un progetto di importante valenza sociale ed ambizioso che ha avuto anche il parere favorevole del Comune di Roma. Per la visione integrale del progetto clicca qui

Per l’anno 2007 vengono presentati alla Regione Lazio da parte dell’associazione due distinti progetti riguardanti il riciclaggio dei rifiuti HI/TECH e la situazione di degrado riguardante le periferie urbane metropolitane. Per tali motivi Vivere Verde attenta alle problematiche del degrado ambientale si propone di realizzare uno specifico progetto articolato sul territorio, dove sono presenti molti problemi derivanti dall’auto: traffico, inquinamento e degrado ambientale.

2009: sono state portate avanti iniziative in Basilicata e Calabria. Nel Parco del Pollino con un corso di educazione ambientale sul riciclaggio dei rifiuti COMPOST nel giorni 30 aprile e 1 e 2 maggio u.s. presso il Comune di Latronico (PZ) e Belvedere di Diamante (CS) all’escursione nel Parco del Pollino. Il seminario sul riciclaggio dei rifiuti COMPOST si è tenuto il 30 aprile presso l’Hotel Monte Alpi di Calda di Latronico (PZ) e nell’Hotel Nettuno di Belvedere di Diamante (CS) il 2 maggio u.s. alla presenza di 102 partecipanti del posto con lezioni di educazione ambientale ed escursioni nel parco.

Agosto/settembre 2009: turismo sociale ecocompatibile nel Parco termale del Pollino con corsi di educazione ambientale ed escursioni per gruppi di 50 persone nel paese di Latronico (PZ) in Basilicata, per gruppi di 50 persone con Lezioni nel Parco del Pollino. Escursione e didattica Belvedere Diamante (CS)

Partecipazione al bando Estate Romana 2009 rassegna “Jazz Montesacro” nel Parco delle Valli con punteggio di 65/70.

2010: organizzazione di settimane del turismo ecologico e termale nel Parco del Pollino terme Lucane da giugno a settembre con trasporto collettivo ed escursioni guidate nel Parco del Pollino e nei luoghi caratteristici della Basilicata:

  • mare Belvedere di Diamante – Metaponto – MT
  • 1° maggio: escursione in Umbria parco regionale Località Candeleto Pietralunga
  • 2 giugno: escursione Bracciano Castello Orsini-Odescalchi e Museo Aeronautica Vigna di Valle
  • Settimane nel comprensorio termale del Pollino Latronico Giugno/Settembre
  • Settimane nelle località marine di Metaponto htl le muse e Belvedere di Diamante htl Nettuno Luglio 2010
  • 1°, 2, 3 ottobre: escursione in Basilicata Latronico – Senise – Festa dei nonni
  • 31 dicembre: Capodanno RE Hotel Casa Barbieri – Val Vigezzo Valle dei Pittori
  • e tante altre mete che si rinnovano di anno in anno.

 

 

 

 

 

f t g m